Modica, cioccolato barocco

modicacentrostorico

Nella Sicilia più vera e trascinante, entroterra si, ma profondamente mediterranea.

Il barocco si lascia scoprire sulle facciate dei palazzi nel centro storico, scorci che catturano chi si trova a passeggiare fra vicoli e viuzze, signore e signori ecco a voi: Modica!

La parte alta della città si espande intorno ad una rupe dove sorgeva il Castello e si espande fino alla città bassa. L’imponente centro storico è stato ricostruito, dopo il terremoto devastante del 1693, in stile barocco dando vita così ad uno scenario suggestivo. Prendetevi il vostro tempo ed iniziate un tour alla scoperta delle bellezze artistiche di questo  luogo, la Chiesa del Carmine con il rosone ed con il suo portale ad arco acuto, la piazza del Municipio su cui domina la rupe del Castello con la settecentesca Torre dell’Orologio, la Cattedrale di San Giorgio il cui interno a cinque navate racchiude come uno scrigno prezioso il più grande polittico siciliano ligneo dipinto.

Modica, sfarzosa e nobile ma unica nell’ospitalità, unica come la gustosa accoglienza che riserva a chi giunge a lei, impossibile non farsi rapire dai profumi golosi…qui il cioccolato è il padrone di casa! Arrivato in questa terra con gli spagnoli all’inizio del Seicento ancora oggi viene lavorato seguendo fedelmente la ricetta che Cortés indicò, artigianalmente e a crudo.

Ricordo la prima volta a Modica, ero con un gruppo di amici siciliani per una vacanza gastronomica cost to coast, vi lascio immaginare la mia felicità una volta arrivata, praticamente mi sono catapultata in Corso Umberto per entrare finalmente nella famosa Antica Dolceria Bonajuto, qui si preparano tentazioni fin dalla fine dell’Ottocento, è la più antica fabbrica di cioccolato della Sicilia! La meraviglia assoluta è stata la scoperta, e l’assaggio…due confesso, degli ‘mpanatigghi, biscotti tipici della città di Modica anch’essi di origine spagnola (l’etimologia del nome deriva da “empanadas”) più che biscotti sono dei panzarotti a forma di mezzaluna e con un ripieno esaltante di gusto: carne, cioccolato, canditi, mandorle tostate, cannella e noce moscata…fantastico!!!! Considerate che come napoletana questo accostamento non mi ha sconvolta, noi in costiera amalfitana mangiamo le melanzane con il cioccolato.

modicacentrostoricobonajuto

Che vi piaccia al 90%, alla cannella, al peperoncino o nelle mille altre varianti la scorta che farete non vi basterà sicuramente,questo cioccolato diventerà una dipendenza!

Il mio consiglio è quello di fermarvi almeno per un weekend e di entrare in questa atmosfera accogliente e seducente, di prendervi tutto il tempo per deliziarvi e di “fare l’amore” con il cioccolato modicano!  


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...