Valencia, me gusta!

bienvenidosavalencia

Ho deciso di trasformare questo articolo in un vero tour e di dedicarlo ad un’amica speciale…non importa se non possiamo partire questa volta, tutto si risolverà. Valencia ci aspetta! Ciao Bibi 😉

Saranno gli avi spagnoli o le innumerevoli volte che ho visitato questo meraviglioso paese ma per me la Spagna è nella top ten delle destinazioni del cuore.

Un capitolo a parte è riservato a Valencia. Ricordo il mio primo viaggio qui, ero in avanscoperta per la programmazione di un tour di gruppo, volevo scoprire tutto per trasmettere ai turisti l’entusiasmo che questa città mi stava regalando, e così è stato! Poi, come un sogno avverato, Valencia è divenuta la mia seconda casa sempre per lavoro durante l’America’s Cup, e qui non vi dico la mia felicità senza confini…finalmente potevo unire due delle mie grandi passioni: la vela e la Spagna!

Poi nel corso degli anni non ho potuto più rinunciarvi e di tanto in tanto mi concedo un weekend a Valencia per poter passeggiare nelle stradine del centro storico e cedere ad un’altra mia passione: il cibo!

Muoversi a Valencia è semplicissimo, servita da bus di linea, e metro (controllate bene gli orari di chiusura!) a piedi è bellissima perché potrete scoprirete molte stradine e piazzette interne, fare infinite soste nelle miriadi di tapasbar  e scoprire senza stress monumenti e curiosità tutte valenciane. Naturalmente per una prima visione generale vi consento (ahahah)  il bus turistico di Valencia, quello rosso a due piani, il metodo collaudato Drop-on/drop-off vi permette di saltare su e giù alle fermate preferite in tutta libertà! Perfette sono le due linee principali Ruta A Histórica e la Ruta B Marítima quest’ultima comodissima per la visita alla Ciudad de las Artes y las Ciencias con l’Hemisfèric ad opera dell’architetto valenciano Santiago Calatrava, edifici che sono diventati simboli della città, da non perdere! Non potete andare via senza aver visitato L’Oceanogràfic, l’acquario più grande d’Europa sempre nello stesso complesso. E’ incredibile, sette zone marine diverse con  circa 45.000 esemplari di 500 specie diverse, come delfini, beluga, morse, leoni marini, foche, pinguini e squali.

umbracleoceanograficemisfericvalencia

Sempre qui, per una meritata sosta vi potrete rilassare sotto lUmbracle, uno spettacolare ed enorme giardino arricchito da piante tipiche mediterranee e sculture contemporanee, la sera è anche uno delle discoteche più trendy della città.Visto che siete da queste parti, proseguite per Malvarosa, famoso per essere stata la base dell’America’s Cup e per la zona  Cabanyal del porto con i suoi vecchi edifici. La spiaggia si chiama Playa Las Arenas, oltre a stare in spiaggia durante il giorno la sera è veramente molto carino per cenare, ci sono decine di ristorantini affacciati sulla spiaggia, se mangiate qui chiedete la paella arroz moriscos (con i frutti di mare) e naturalmente la sangria!!

Bene, ora, armatevi di mappa e godetevi questa meravigliosa città, destinazione centro storico Ciudad Vella!

Iniziate il tour dalla Cattedrale, in Plaza de l’Almoina,(posizionata fra Plaza de la Virgen e Plaza Reina) costruita su di un tempio romano, poi moschea, poi cattedrale si presenta con una commistura di stili dal romanico al barocco, particolarità evidente nei tre portali: Portale principale o “de los Hierros”di stile barocco; il Portale degli Apostoli decisamente gotico ed il Portale del Palazzo, romanico. Pagando poi un biglietto d’ingresso potete visitare un piccolo museo attiguo all’interno del quale troneggia quello che viene tradizionalmente considerato il Santo Graal ed un paio di dipinti di Goya. Dopo questa visita, attraversate Plaza de la Reina, alla fine della piazza girate leggermente a destra e correte subito in uno dei locali storici di Valencia, che amo tanto, e gustatevi la migliore horciata della città (dai locali chiamata el agua de Valencia) bevanda tipica di mandorle dolci, Horchateria Santa Catalina il locale è sempre affollatissimo ma nell’attesa guardatevi intorno, è tutto decorato con ceramiche dipinte a mano bellissime che ci faranno immergere subito nell’atmosfera valenciana di un tempo. Questo locale merita anche un’altra nota, qui è spettacolare la cioccolata, i churros ed il gelato tutti prodotti artigianali!! Vi ho detto che amo il cibo, giusto?

horchateriasantacatalinavalencia

Sosta fatta, gambe in spalla!

Alle spalle dell’horchateria, c’è Plaza Redonda (basta chiedere tutti vi diranno subito come arrivare) è un mercato dove si concentrano le piccole botteghe artigianali con la loro vasta gamma di prodotti tipici: dai cesti in vimini, passando per i ventagli dipinti a mano, le paelleras (le enormi padelle per fare la paella) fino ai piccoli capolavori di ceramica, che rappresentano i manufatti più celebri di Valencia.Oltre a essere l’ideale per chi desidera tornare da Valencia con souvenir di alta qualità, questa zona è senza dubbio una delle più pittoresche in città.

In Calle Poeta Querol Palacio del Marques de Dos Aguas, regalatevi una visita in questo stupendo museo che illustra la storia della ceramica di Valencia, per gli amanti come me dell’arte e della ceramica in particolare sarà un’esperienza che vi riempirà di gioia, già l’esterno barocco ed il portale parlano della magnificenza dell’interno. Il palazzo ed ogni sua stanza vi parleranno della vita quotidiana e sorprendente degli aristocratici del ‘700 fantastica la cucina in puro stile valenciano e le carrozze! Semplicemente…meraviglioso!!!!

museosetaeceramicavalencia

Riprendere la via centrale (Carrer de Sant Vincent Martir) e recatevi al Mercado Central,in Plaza Ciudad de Brujas, da non perdere assolutamente,  un enorme mercato alimentare accolto all’interno di una struttura storica… alzate la testa e guardate! E’ aperto ogni giorno fino alle 14.00 e rappresenta un’ottima occasione per conoscere alcuni prodotti gastronomici tipici, tra cui decine di qualità del rinomato jamon serrano (prosciutto) e ogni variante possibile e immaginabile di formaggio, frutta, dolci e tanto altro!

mercadocentralerodondavalencia

Dopo tutti questi colori e profumi, in Calle de la Lonja, di fronte all’ingresso principale del Mercato appena visitato, vedrete l’imponente sagoma della Lonja de la Seda, l’antico “Mercato della Seta”. L’edificio ha dimensioni maestose, anche questo proprio da non perdere. Ritornando sulla via principale vi consiglio di passare anche dall’altro lato della strada e passeggiare nelle stradine, ricordatevi che siete nel cuore della città e scoprirete ad ogni angolo delle cose fantastiche, ad ogni modo proseguendo arrivate fino a Plaza de Ayutamento, da qui tenendo alla vostra destra il Palazzo dell’Ayutamento vi consiglio di percorrere tutte le strade alla vostra sinistra, c’è un’infinità di negozi alla moda e bar… è pieno di vita! Con la cartina avrete vita facile.

Adesso vi starete chiedendo ma la….comida del mediodía?

La prima proposta è il più famoso bar di tapas La Pilareta. In origine era un negozio di alimentari, vini e liquori, poi nel 1917 si trasforma in bar e nel corso degli anni diventa il luogo d’incontro preferito consacrandosi il tapasbar del centro storico. Conosciuto come Bar Pilar, sempre affollato e rumoroso fra clienti e camerieri che urlano le ordinazioni…ma vi piacerà sicuramente, ci sono pochi tavoli ma nell’attesa si può cominciare assaggiando qualche piatto al banco, la specialità qui sono le cozze “clochinas” belle piccanti! Per il resto c’è l’mbarazzo della scelta fra tapas e bocadillos…Patatas bravas, Chorizo, Jamón Serrano y Queso, Pescaditos, Croqueta de mejillón, Tortilla Ajos Tiernos…divertitevi!

lapilaretavalencia

Dal tapas bar al ristorante, infatti per stuzzicare ancora di più il vostro palato vi propongo due  dei miei locali preferiti(perfetti sia a pranzo che a cena) a pochi passi da Plaza de Ayutamento, entrambi locali storici e sulla stessa strada (praticamente uno di fronte all’altro). Il primo è Palacio de la Bellota, dal 1967 ambiente tipico, i vostri sensi si scateneranno assaporando uno straordinario  jamón de bellota e le tante specialità che vi verranno servite come los arroces, la gamba rallada de Denia, las carnes asadas e tutti i tipi di marisco y pescado (sempre fresco!)

Il secondo è Civera, spero di non fare torto ai tanti altri ristoranti dove ho mangiato, ma qui la paella è eccezionale…veramente! Adoro questo posto soprattutto perché alle pareti ha tantissime polene, il personale è gentile e per chi preferisce troverete anche il menu in italiano. Piatti speciali sono Langostinos De Vinaroz, Emperador Fresco, Paella Valenciana, Paella de marisco, Paella De Langosta.

bellotaeciveraristorantivalencia

Prima di immergervi nella movida Valenciana ricaricatevi con un po’ di relax, vi consiglio un’escursione fuori Valencia ad Albufera. Un posto incantato, bellissimo immerso nella natura!!! Albufera è una riserva naturale e rappresenta la laguna più grande di Spagna. Molto caratteristico è il piccolo villaggio di pescatori El Palmar, qui soprattutto al tramonto tutto diventa romantico, la natura intorno a voi assumerà colori stupefacenti dalle tonalità rossastre e dorate, non a caso ha ispirato molte opere di Blasco Ibánez.

albufera

Nota gastronomica qui il piatto particolare da degustare sono senza dubbio le anguille condite con o l’All i Pebre (aglio e pepe). Essendo riserva tutto è protetto e tutelato ma non posso raccontarvi dello stupore quando lungo le stradine che costeggiano il lago ho visto dei cartelli stradali di pericolo…penserete forse a trattori o qualcosa di simile, nooo sul cartello c’è rappresentato l’attraversamento stradale di una mamma papera con i paperotti dietro di lei in fila!!!!  Qui ho capito che tante volte dimentichiamo di dare la precedenza a cose molto più semplici ma piene del senso della vita… e quindi, concedetevi una gita in barca, all’imbarcadero tante piccole barche tipiche partono per il tour della laguna. Lasciatevi abbracciare da questo paesaggio e dal silenzio sarà un’esperienza che resterà per sempre nei vostri ricordi!

Ma la noche nooo??? Ok, avete ragione, ritorniamo nella vibrante Valencia e dedichiamoci al divertimento!

Sono svariate le zone dove è possibile trascorrere divertenti ed interessanti serate. Dal centro al mare. La strada principale del centro storico (già visitato di giorno, quindi sapete dove si trova) che offre maggior concentrazione di locali di varia natura è sicuramente Calle Caballeros, che va dalla Plaza de la Virgen fino alle Torri de Quart. Se non volete limitarvi ad un’unica strada, curiosate nelle differenti stradine che il centro storico offre, troverete sempre locali intriganti ed interessanti dove poter ascoltare musica e bere una birra. Zone come Canovas e Russafa, dove aperitivi e cene sono all’ordine del giorno. La prima zona citata, Canovas, è leggermente più conosciuta dai turisti, perche è maggiore l’offerta culinaria grazie ai moltissimi ristoranti concentrati in quel quartiere. La seconda, Russafa, è il quartiere che più attira la gente e molto  frequentata dai valenciani perché possiede innumerevoli associazioni culturali che organizzano moltissimi eventi. Non da ultimo Colon, un ex mercato trasformato, l’architettura è particolarissima ed all’interno è pieno di locali,bar e ristoranti, è aperto tutto il giorno fino a tarda sera.

colonebuleriavalencia

Per una cena con spettacolo di flamenco vi segnalo uno dei locali più famosi La Buleria dove si esibiscono artisti accreditati, l’atmosfera è bellissima e vale la pena regalarsi questa esperienza per una sera, suggestivo l’ambiente, la sala chiaramente ha una parte adibita a palco e potrete scegliere fra diverse formule che includono nel prezzo anche lo spettacolo, dalle tapas fino alla cena con super menu. La notte è ancora piccola per voi? Ultima tappa, direi per i più festaioli, è il Fox Congo musica, dance, drink e tanti giovani per tirar tardi…io ormai ho una certa età e mi ritiro in hotel ahaha

Divertitevi, mangiate,visitate e godetevi questa straordinaria città così anche voi al rientro direte…

Valencia? Me gusta!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...