Al Cinema. IO,CLAUDE MONET

Film come espressione artistica, arte come comunicazione globale attraverso il cinema. Continua la strepitosa rassegna di docu-film nell’ambito della stagione della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital.

Il 14 e 15 Febbraio arriva in esclusiva al cinema
IO, CLAUDE MONET 

nexodigitalMonet_LOC.articolounyquelifestyleblog.jpg

Grande Arte al Cinema – Nexo Digital

Una grande opportunità di conoscenza e di approfondimento, il nuovo docu-film voluto e creato magistralmente da Phil Grabsky, traendo origine dai preziosi scritti di Claude Monet e accostandoli alle sue straordinarie opere rivela l’immenso patrimonio artistico del pittore impressionista.
Il film rivela la tumultuosa vita interiore dell’uomo, del pittore, di un Monet emotivo e creativo che tra momenti di intensa depressione e giorni di assoluta euforia creativa ha dato vita ad una corrente artistica di fine Ottocento che ha decisamente segnato gran parte della storia dell’arte in Europa.

Molte delle lettere raccolte rivelano la dilaniante disperazione, il tentativo di suicidio e la complessità dei sentimenti nelle relazioni con la prima e poi con la seconda moglie, ma nel contempo altre celebrano tutta la gioia della natura e della pittura, quando a Giverny, sotto il sole cocente o sotto la pioggia battente, Monet dipingendo studiava e catturava tutte le infinite sfumature della luce.

Giverny, un luogo descritto da chi lo visitava come una visione paradisiaca, con quelle ninfee “silenti e misteriose più di ogni altro fiore”, passione e ossessione decennale di un artista che inseguì il sogno della forma e del colore quasi fino all’autodistruzione.
Io, Claude Monet ripercorre i luoghi in cui Monet dipinse e scrisse le sue lettere, da Honfleur a Étretat, da Parigi a Venezia, da Londra a Le Havre e dà inoltre spazio alla corrispondenza poco nota coi colleghi impressionisti Bazille, Manet e Pissarro e agli accesi scambi di opinione col mercante Paul Durand-Ruel, mostrando il rapporto spesso conflittuale di Monet con il mondo dell’arte.
Il regista Phil Grabsky spiega: “Amo molto lavorare sulle biografie degli artisti, perché quando si legge con attenzione la loro corrispondenza, quando si torna nei luoghi in cui hanno vissuto e si esaminano attentamente i dipinti che hanno realizzato, se ne rintraccia una personalità più ricca e sincera. È quanto accaduto con Monet. Non c’è nulla scontato in questo artista. Ciò che colpisce con maggior forza è la sua passione, la sua ricerca senza fine e, infine, la sua genialità”.

Anteprima del film: “IO, CLAUDE MONET”

Amo particolarmente l’espressionismo, una corrente pittorica che è soprattutto tecnica ma che arriva come virtuosismo poetico essendo la sua ispirazione quella di rappresentare solo e soltanto la realtà sensibile. L’uso del colore e della luce prima della forma. Impressioni istantanee per rappresentare la realtà, Impressioni istantanee che portano questo stile ad esaltare su ogni altra cosa la sensazione dell’attimo fuggente.

Assolutamente da non perdere!

La Grande Arte al Cinema è distribuita in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Sky Arte HD e MYmovies.it


INFORMAZIONI, SALE E PROGRAMMAZIONE NEI CINEMA
http://www.nexodigital.it/io-claude-monet/
La Grande Arte al Cinema
http://www.nexodigital.it/


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...